Su questo sito utlizziamo cookie tecnici e, previo il tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per migliorare la tua esperienza di utilizzo del sito. Per accettare premi OK . Consulta la nostra policy sulla privacy OK
L'ACCOGLIENZA DI QUALITÀ IN LIGURIA

Risultati della ricerca

Calizzano

Savona - Riviera delle Palme

Savona - Riviera delle Palme

      | 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 |     Page 1 of 11
Calizzano è un piccolo borgo dell'entroterra ligure, nell'alta Val Bormida, meta di villeggiatura estiva, situato ad un'altitudine di circa 650 metri sul mare. Situato in un'ampia conca boscosa, offre una vasta gamma di sentieri escursionistici in una natura incontaminata, con la possibilità di rinfrescarsi presso le ben 13 sorgenti. Rinomata è l'acqua di Calizzano, imbottigliata e venduta in tutto il Nord Italia. ( Altro Meno )

Tra Calizzano e il Colle del Melogno si attraversa una meravigliosa foresta, la faggetta Barbottina, che in ogni stagione con i suoi colori offre suggestivi quadri paesaggistici. Custodisce il “Faggio Grosso” un albero di quasi due secoli, alto 37 metri e del diametro di 347 cm, mentre nel bosco di Rionero si trova il “Castagnone” supera i 250 anni e 5 metri di diametro.

Numerosi sono gli sport che si possono praticare all'aria aperta: trekking in numerosi sentieri, Calizzano offre un campo da tennis, una pista sci di fondo nei mesi invernali e pesca sportiva di trote e storioni nel periodo estivo. Sono protagonisti indiscussi della tradizione culinaria dell'Alta Val Bormida, in particolare a Calizzano e Bardineto, i funghi porcini, ai quali ogni anno sono dedicate pittoresche rassegne tematiche. La castagna essicata nei tecci di Calizzano e Murialdo è stata eletta Presidio Slow Food; un tempo chiamata “il pane dei poveri” è ingrediente usato per biscotti, creme e gelati. Proprio in occasione di queste due specialità, a ottobre si svolgono le manifestazioni "Funghinpiazza" e "Festa d'Autunno", il festival della caldarrosta.

Calizzano è dominato dalle rovine dell'antico castello medievale dei marchesi Del Carretto di Finale, ancora visibili su un'altura sovrastante l'abitato. La parrocchiale di San Lorenzo, edificata alla fine del XVI sec. su un edificio romanico di cui rimane il campanile, venne restaurata nel 1811. Di epoca barocca è il Palazzo Franchelli, sede del municipio. In località Frassino sorge il Santuario di Santa Maria delle Grazie, ricostruito nel 1816, con un portico del XV sec. a volta affrescata a sinistra della facciata e un affresco trecentesco all'interno.

      | 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 |     Page 1 of 11
Reception
Posso aiutarti?