Su questo sito utlizziamo cookie tecnici e, previo il tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per migliorare la tua esperienza di utilizzo del sito. Per accettare premi OK . Consulta la nostra policy sulla privacy OK
L'ACCOGLIENZA DI QUALITÀ IN LIGURIA

Risultati della ricerca

Garlenda

Savona - Riviera delle Palme

Savona - Riviera delle Palme

      | 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 |     Page 1 of 11
Garlenda è un grazioso borgo situato nel punto più ampio della Val Lerrone. La posizione, i grandi prati e le numerose attrezzature sportive, quali il centro ippico con scuola di equitazione, la pista di pattinaggio e il campo da golf, ne fanno un centro rinomato di villeggiatura. ( Altro Meno )

Sede dal 1965 del celebre Golf Club dispone di un campo a 18 buche immerso nel verde con un suggestivo laghetto artificiale che crea un'atmosfera tranquilla e rilassante. E’ stato disegnato dall'architetto inglese Harris ed ospita competizioni di livello anche internazionale. Per tutti gli appassionati della piccola grande auto e in generale a chi si interessa di automotorismo storico, a Garlenda si trova inoltre il Museo Multimediale della 500 allestito e gestito dal Club Italia-Fiat 500. Dedicato a Dante Giacosa, progettista della 500, vi si può trovare tutto quello che c'è da sapere sulla storica utilitaria. A luglio viene organizzato un raduno internazionale al quale partecipano Fiat 500 provenienti da tutta Europa e non solo.

Un'interessante costruzione seicentesca è la parrocchiale della Natività con cupola ottogonale e campanile di forme barocche. Nell'interno, ricco di marmi intagliati, vi è una tela seicentesca attribuita al Guercino. Il castello dei marchesi Del Carretto di Balestrino, detto della Meridiana, a Pragliano, fu eretto nel periodo seicentesco e modificato da successivi interventi; oggi è sede di mostre ed eventi. I più antichi documenti parlano di Garlenda come di un feudo di Bonifacio del Vasto, i cui successori nel 1142 cedettero il possedimento ai Lengueglia che ne fecero il proprio centro principale e vi edificarono la rocca di cui restano oggi i ruderi in frazione Castelli. La posizione di questo edificio, al di là del Lerrone e sulle alture che dominano lo sbocco della vallata, testimonia i difficili tempi del Medioevo. Nel 1594 Garlenda passò ai conti Costa, originari di Albenga, che costruirono il nuovo castello e donarono alla parrocchiale importanti opere d'arte provenienti da Roma. Dal 1717 i nuovi signori furono i Del Carretto di Balestrino, in seguito i Savoia con l'annessione al Regno di Sardegna avvenuta nel 1735.

      | 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 |     Page 1 of 11
Reception
Posso aiutarti?