Su questo sito utlizziamo cookie tecnici e, previo il tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per migliorare la tua esperienza di utilizzo del sito. Per accettare premi OK . Consulta la nostra policy sulla privacy OK
L'ACCOGLIENZA DI QUALITÀ IN LIGURIA

Risultati della ricerca

Bardineto

Savona - Riviera delle Palme

Savona - Riviera delle Palme

      | 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 |     Page 1 of 11
Sulla punta meridionale dell'Alta Val Bormida e dominato dal Monte Carmo si trova Bardineto, un borgo immerso in un paesaggio boschivo di castagni, faggi e betulle rinomato per il legname, preziosa risorsa locale che per secoli ha alimentato le vetrerie della vicina Altare. Le montagne che circondano il paese celano un labirinto ipogeo di grotte carsiche con diversi “buranchi”cavità a pozzo o con sviluppo verticale, paradiso per gli speleologi. Alcune forme di erosione carsica sono visibili anche all'aperto attraverso alcuni interessanti itinerari. Tra tutte ricordiamo il “Buranco di Bardineto” che presenta uno sviluppo complessivo di 2 km di cunicoli e gallerie articolati su più piani sopra un torrente sotterraneo. Rappresenta la più vasta grotta della Valle Bormida e per l’importanza delle testimonianze preistoriche che custodisce, uno dei complessi carsici più interessanti della Liguria. ( Altro Meno )

Questo piccolo borgo alla frontiera fra Riviera ligure di Ponente e basso Piemonte divenne nel XIII sec. feudo dei Del Carretto di Balestrino, come testimoniano le rovine del castello feudale, interessante per la sua pianta poligonale (16 lati) , di cui ora sopravvivono solo quattro lati e della cinta muraria medioevale. Nel 1795 fu teatro della battaglia tra austriaci e francesi del generale Massena. Caratteristica la chiesetta di San Nicolò del IX secolo, eretta sulla collina omonima, che conserva affreschi del '400, mentre la parrocchiale è stata edificata nel 1720. Percorrendo i caruggi del centro storico si possono ammirare, murati sulle pareti delle abitazioni, circa cinquanta pannelli (in prevalenza ceramici o in rame sbalzato), di assoluto pregio artistico, ispirati alle vicende e ai personaggi importanti della storia bardinese. Furono realizzati nei primi anni '80 da noti artisti contemporanei allo scopo di valorizzare il centro storico.

Accanto al turismo e al commercio del legname, importante risorsa economica locale è la raccolta dei funghi, che vengono venduti secchi e sott'olio. Curiose sono alcune case costruite proprio a forma di fungo. Nella terza domenica di settembre si svolge la festa del Fungo d'Oro. Inoltre per gli amanti del trekking e della mountain-bike numerosi sono i sentieri immersi in suggestivi paesaggi naturali.

      | 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 |     Page 1 of 11
Reception
Posso aiutarti?