Su questo sito utlizziamo cookie tecnici e, previo il tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per migliorare la tua esperienza di utilizzo del sito. Per accettare premi OK . Consulta la nostra policy sulla privacy OK
L'ACCOGLIENZA DI QUALITÀ IN LIGURIA

Risultati della ricerca

Zuccarello

Savona - Riviera delle Palme

Savona - Riviera delle Palme

      | 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 |     Page 1 of 11
Zuccarello, dominato dalle rovine del castello dei Marchesi del Carretto, rappresenta uno dei rarissimi casi di borghi rimasti praticamente intatti dalla fondazione ed è considerato uno dei borghi medievali più belli d'Italia. Fondato nel 1248 dai valligiani e dai marchesi di Clavesana, fu più volte conteso per la sua posizione strategica nella valle del torrente Neva. Fu ceduto ai Marchesi del Carretto, i quali ne fecero il centro di un loro marchesato, per poi in seguito venderlo nel 1625 ai Savoia, nonostante Genova rivendicasse il diritto di prelazione fin dal 1576. Successivamente fu confiscato dall'imperatore Ferdinando II d'Asburgo, messo all'asta e acquistato da Genova della quale seguì le sorti. Proprio per la sua posizione strategica restò uno dei centri più attivi della vallata: documenti del tempo ci dicono che nel paese c'erano due mulini, due frantoi, tre forni e addirittura fabbriche di pasta, oltre a svariati alberghi e locande. Proprio questo, ne faceva un centro esposto ad invasioni: durante la campagna d'Italia, il paese costituì uno dei punti chiave delle truppe napoleoniche e il generale Massena vi stabilì il proprio quartier generale. ( Altro Meno )

Il Centro abitato sorge in corrispondenza di una strozzatura della valle, ai piedi della collina sulla quale sorgeva il Castello. Conserva una strada porticata su entrambi i lati ed un ponte medievale a schiena d'asino considerato il più interessante della Liguria ponentina. E' d'obbligo una passeggiata tra i "carrugi" ma soprattutto lungo i bellissimi portici che, con arcate e pilastri dalle forme variate, costituiscono quasi l'emblema di Zuccarello. Il castello che domina l'abitato risale alla prima metà del '200 e fu a lungo residenza dei Del Carretto. La Parrocchiale di S. Bartolomeo è antica quanto il paese, ma ha subìto modifiche nel XV sec. che l'hanno parzialmente ridotta. Degno di nota è il suo campanile romanico, che probabilmente è l'unico resto dell'antica Coedano, inoltre al suo interno custodisce un pregevole organo a canne del '400. Notevoli infine i grandi torrioni alle due estremità del borgo in corrispondenza delle porte, e il ponte romano sul Neva (che in realtà è medievale). Mentre per gli amatori segnaliamo ancora l'Archivio Storico Comunale dove sono custoditi preziosi documenti, tra cui l'atto di fondazione del paese del 1248.

      | 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 |     Page 1 of 11
Reception
Posso aiutarti?